L’ipocrisia di Don Chisciotte

Come Don Chisciotte è un sito di informazione alternativa o contro-informazione se preferite, che offre un panorama abbastanza ampio delle voci fuori dal coro. Nell’epigrafe del sito è riportata questa splendida frase di Evelyn Beatrice Hall, l’autrice di The Friends Of Voltaire, e che riassume lo spirito dell’illuminista francese: “Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla… Read More L’ipocrisia di Don Chisciotte

Senza vergogna. Ancora su Wikipedia e la Malatempora

Ritorno sulla miserabile vicenda della mia pagina su Wikipedia della quale è stata richiesta la cancellazione. La cosa mi fa onore, vista la caratura del personaggi che danno mostra di sé sulla versione italiana di un’enciclopedia che vorrebbe raccogliere anche le voci libere, ma che in Italia non è altro che una volgare eco del… Read More Senza vergogna. Ancora su Wikipedia e la Malatempora

Wikipedia.it: altro che “libera” questi sono i difensori dell’ideologia ortodossa della finanza!

Quando si fa una ricerca su internet, capita spesso di imbattersi nella voce di Wikipedia sull’argomento. Quando nacque, sembrava davvero una struttura virtuosa e libera, dove far confluire tutte le voci che contribuiscono ciascuna col proprio canto a quel meraviglioso concerto che sono le libere discussioni. Sembrava che ci fosse spazio per tutti, e che… Read More Wikipedia.it: altro che “libera” questi sono i difensori dell’ideologia ortodossa della finanza!

Un grande crimine e una enorme confusione

Criticare un testo è un modo per approfondirlo meglio. Per farlo è necessario avere comunque stima di chi l’ha scritto, anche se si è distanti anni luce dalle sue idee. Solo così si migliora sé stessi e la propria comprensione. Se capita di leggere qualche sciocchezza bisogna cercare di capire se e in che misura abbia peso sull’impianto concettuale del… Read More Un grande crimine e una enorme confusione

La verosimile storia del banchiere Bruto che uccise Cesare per i soldi e non per la libertà

L‘etica sociale trova sempre il suo fondamento nella storia.  E quella che voglio raccontare è la vera storia del difensore delle libertà democratiche e repubblicane, Bruto, il capo riconosciuto dei congiurati che uccisero Giulio Cesare alle Idi di Marzo del 44 a. c. Cassio Longino volle coinvolgerlo e nominarlo capo dei congiurati per via della sua lontana discendenza… Read More La verosimile storia del banchiere Bruto che uccise Cesare per i soldi e non per la libertà

La Confessione miracolosa. Metadialoghetto tra il Signore e il suo unto o presUnto tale

Nel giorno delle sue dimissioni voglio riproporre questo dialoghetto che ho scritto sette anni fa  su Berlusconi e la sua politica. Finalmente è finita, anche se quello che sta arrivando è di una pasta se possibile peggiore. Ma almeno usciremo da questa melma mediatico affaristica in cui è precipitata l’Italia negli ultimi quindici anni. Era… Read More La Confessione miracolosa. Metadialoghetto tra il Signore e il suo unto o presUnto tale