Burocrazie

Il burocrate è una persona spesso avulsa dalla società in cui vive. Molti sono tecnicamente preparatissimi, ma non sanno niente del mondo reale,per il quale, peraltro, devono prendere decisioni importanti e vitali. Figli di una mentalità purtroppo molto diffusa nel Sud che amo (ma per altre cose), i burocrati passano l’intera giovinezza con il martellante invito di “mammà” a studiare per trovare un buon posto. Studiano tanto, si presentano agli esami molto preparati e pronti a rispondere su tutto, spesso vincono i concorsi perché hanno perseguito per tutto il tempo quell’unico obiettivo. Fare contenta a mammà, vincere il concorso e “piazzarsi” bene. Non si tratta di corruzione, quella arriva dopo e non certo per tutti,ma di qualcosa di peggio. E’ una sorta di deviazione mentale per cui si prende un lavoro non per quello che comporta in termini di creatività e di capacità di realizzazione di sé, ma perché assicura un buono stipendio, una carriera sicura possibilmente con il minimo impegno. Sono pochissimi i burocrati che amano il proprio lavoro, non è quello che viene loro richiesto nei concorsi.

Continua a leggere “Burocrazie”